I "non" problemi

Negli ultimi tempi stiamo assistendo a un proliferare di dubbi e presunti problemi legati alla carburazione, questo perché in molti ormai abituati a motori ad iniezione (sia automobilistici che motociclistici) non conoscono o non ricordano i comportamento dei motori a carburatore tralaltro di moto con in media 30 anni di vita dove diventa ancor più difficile cercare la perfezione.

Iniziamo col dire che un motore a iniezione dosa il carburante in base a temperatura aria, temperatura motore, quantità di ossigeno nello scarico, pressione atmosferica ecc. ecc. ecc. uno a carburatori no, quindi la carburazione sarà sempre piuttosto approssimativa e non sempre perfetta (rispetto all'iniezione) inoltre il carburatore non é in grado di regolare il minimo in funzione dei predetti parametri quindi spesso sarà imperfetto, ma vediamo in dettaglio le varie casistiche di "non" problemi", naturalmente devono essere riscontrati su un mezzo che funziona bene e non ha altri problemi evidenti altrimenti potrebbero essere realmente indice che qualcosa non va.

  • Partiamo dall'avviamento, se la moto non viene ustata da tempo e/o se fa molto freddo può capitare qualche incertezza o qualche scoppio anche potente all'avviamento, se é saltuario ci stà é la benzina che il motore non é riuscito a bruciare che si accumula nello scarico e detona appena il motore parte.
  • Minimo irregolare: Il minimo non é regolato da un attuatore elettronico che adegua l'apertura secondo le necessità ma c'é una banale vitina che apre più o meno la valvola del gas ad acceleratore chiuso. Quindi non potrà mai essere costante da subito: quando fa freddo faticherà a tenere il minimo fin che non é in temperatura, ma anche un olio più denso, una diversa regolazione della vite aria o una piccola variazione nella combustione: il filtro nuovo che "smagrisce leggermente" ecc. ecc. potrebbero influenzare sia il regime del minimo che il tempo necessario affinche lo tenga perfettamente, tempo che comunque varia sempre dall'estate all'inverno. Infatti il libretto di uso e man (del 650) parla chiaro: "se il minimo non é stabile mantenerlo con l'acceleratore" questo ovviamente dopo aver rilascito l'aria che va fatto il prima possibile e con temperature e/o motore caldi non va utilizzata ma va solo aperto leggermente il gas (sempre da libretto). Viceversa quando fa molto caldo o in determinate circostanze potrebbe girare a regimi leggermente più alti.
  • Spegnimenti improvvisi: al minimo aprendo il gas si sente il classico "sciuf" e la moto si spegne. Capita quando il motore é freddo e si apre il gas un po' bruscamente (sui motori con carburatori non a depressione é frequentissimo sul transalp meno) nel motore entra una quantità eccessiva di miscela che essendo freddo non é in grado di bruciare. 
  • Vuoti in autostrada: viaggiando a media/alta velocità se si molla il gas e si riapre c'é un attimo di esitazione come se il comando impartito non fosse recepito. Questa é una cosa che negli anni non ha ancora trovato una motivazione tecnica ma solo alcune supposizioni anche perché a alcuni capita a altri no a moto nuove si poi sparisce nell'aumentare il chilometraggio ecc. ecc. Inizialmente la colpa venne data ai pistoncini di plastica della primissima serie che si deformavano, poi all'umidità, secondo noi viaggiando a alta velocità per chilometri si crea qualcosa che rallenta il movimento dei pistoncini delle valvole a depressione e quindi pur aprendo non corrisponde a un effettiva apertura delle valvole. In ogni caso nessun problema ci si convive tranquillamente non vale la pena andare a trovare motivi.. ma se li trovate fateci sapere.
  • Problemi in quota, in particolare il 650 soffre l'altitudine, minimo basso, spegnimenti e vuoti nell'aprire il gas uscendo da un tornante rientano nella normalità avendo una carburazione molto grassa che in quota lo diventa ancor più faticando ad essere bruciata.
  • Consumi elevati: marcia veloce in autostrada, borse, valigie e percorsi montani a pieno carico incidono snesibilmente sui consumi quindi "tutto normale" se in queste circostanze la moto consuma più dle solito.
  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 2407